logo_nuov2


Casa di Cura San Francesco


La Casa di Cura “San Francesco” è presente a Bergamo dal 1956 e seguendo l’evoluzione del sistema sanitario si è proposta di promuovere e salvaguardare i valori etici dell’uomo, offrendo oggi alla popolazione bergamasca un servizio di qualità nelle seguenti specialità:

  • - Medicina Generale
  • - Degenze private e cure sub-acute
  • - Neurologia
  • - Riabilitazione Specialistica
  • - Riabilitazione Generale Geriatrica
  • - Chirurgia Generale
  • - Ortopedia

La Casa di Cura è accreditata con il Servizio Sanitario Nazionale e dispone di n. 170 posti letto in regime di ricovero ordinario ed a ciclo diurno.
La Casa di Cura svolge inoltre attività ambulatoriale accreditata e privata.

Le camere di degenza sono singole, a due o tre posti letto; ogni camera è dotata di un proprio servizio igienico, linea telefonica, televisore, sistema di riciclo forzato dell’aria per deumidificarla e rinfrescarla. Sono disponibili anche posti letto per ricoveri privati.

Un ospedale moderno è un ospedale senza dolore
La Casa di Cura San Francesco vuole prestare maggiore attenzione alle sofferenze della persona malata, anche curando il dolore che spesso accompagna la malattia. Il dolore può aiutare il medico a capire una malattia, peggiora la qualità della vita della persona malata e rende la malattia meno sopportabile. Perciò riteniamo che il dolore vada sempre curato in modo adeguato, per ridurlo il più possibile.
Per combattere il dolore è necessario riconoscerlo e misurarlo. Il rapporto di fiducia e di comunicazione che si instaura tra la persona ricoverata, i medici e gli infermieri comprende anche la rilevazione del dolore. Ciò serve a migliorare la qualità dell’assistenza ospedaliera e ad umanizzare le cure. A questo scopo nella nostra Casa di Cura opera un “Comitato per un Ospedale senza Dolore” in cui sono presenti figure professionali di ogni Unità Operativa.
I Componenti il Comitato stanno effettuando una attività di sensibilizzazione di tutto il personale con l’obiettivo di introdurre, come attività costante e continuativa, il monitoraggio ed il trattamento del dolore.
L’obiettivo della Casa di Cura è di rendere il Comitato completamente operativo su tutti i compiti individuati dal “Manuale Applicativo” adottato dalla Regione Lombardia.

La persona malata deve sempre dire quando sente dolore e quale è la sua intensità:
deve rispondere sinceramente
non deve aver paura di recare disturbo
se ha dubbi può e deve interrogare medici e infermieri
Il suo giudizio sarà importante per una cura migliore. Vivendo con noi il progetto “Ospedale senza dolore” può aiutarci ad aiutarla.

Servizio di asssistenza religiosa
Il servizio di assistenza religiosa è garantito dalla presenza o dalla reperibilità del Sacerdote cappellano oltre che dalla comunità religiosa che gestisce la Casa di Cura stessa.
Le funzioni religiose vengono celebrate presso la Cappella.

Orario delle funzioni religiose
dal lunedì al venerdì: S. Messa ore 16.00
domenica: S. Messa ore 9.00