Gent.mi,

in seguito all’entrata in vigore dell’ordinanza del Ministero della Salute del 28.04.2023, ”Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’epidemia da COVID-19 concernenti l’utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie”, nella Casa di Cura San Francesco permane l’obbligo di utilizzare la mascherina per i lavoratori, gli utenti e i visitatori, unitamente all’adozione di altri comportamenti igienico-sanitari ormai noti (igiene delle mani, igiene respiratoria, rispetto di misure di isolamento), in tutti gli ambienti in cui si svolgono attività/prestazioni sanitarie (reparti di degenza, ambulatori, servizi diagnostici ecc.).

Non vige l’obbligo di mascherina, ma è fortemente raccomandato in caso di assembramenti, nei seguenti spazi:

  • negli spazi sanitari non aperti al pubblico
  • negli spazi non sanitari
  • in generale in tutti i connettivi e spazi comuni

Per ciò che riguarda il tampone naso-faringeo per COVID 19, lo stesso viene eseguito per:

  • Ricovero in elezione
  • Trasferimento interno
  • Trasferimento in altra struttura se richiesto da quest’ultima
  • In tutti i casi sospetti di sindrome SARSCov2.

Nelle strutture socio-sanitarie (RSA di Bergamo e Varese ed RP di Loano), permane l’obbligo di indossare la mascherina, sia per gli operatori che per i visitatori.

Non hanno l’obbligo di indossare la mascherina i bambini di età inferiore ai 6 anni, le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina o coloro che devono comunicare con una persona con disabilità.

Le misure di cui sopra hanno il principale obiettivo di proteggere le persone più fragili.

Ringrazio tutti per la comprensione e la collaborazione.

Bergamo, 05/05/2023 La Direttrice Sanitaria

Silvia Bignamini